La Storia del complesso "Villa Fiorita" dal 1824 ad oggi

La Villa Fiorita è una struttura architettonica dei primi dell’800, immersa nel verde delle colline Giuliesi, nasce come un casale rurale. Nel 1938 il complesso viene trasformato dalla Famiglia Giordani in residenza, con annessi 50 ettari di terreno.
Alcuni mesi dopo la ristrutturazione, Domenico Giordani morì, fù cosi che la Famiglia Paoloni divennero i nuovi proprietari di tutto il complesso composto da Villa, magazzini e due case coloniche.
Negli anni 2000, la famiglia Oliveri, già proprietari di tre strutture alberghiere, rilevarono la proprietà, riformulando l’indirizzo dell’intera Villa, dando una nuova veste all’intero complesso esaltando le peculiarità degli edifici, come ad esempio le finestre bifore nella ex fattoria, gli originari mattoni a vista lasciati sul cornicione e, negli interni, le volte a crociera della cantina, ora ristorante, e le travi in legno con listelli in cotto nel soffitto del secondo piano e l’immenso giardino con annessa chiesa e piscina, in aggiunta troviamo 37 camere, 2 sale riunioni, un ampio ristorante capace di accogliere oltre 300 coperti.